mercoledì 18 luglio 2007

Bollettino di guerra - parte 2

Visto come avete seguito il post precedente, vi informo sulllo svolgimento della battaglia.

Ho sterminato metà dell'esercito nemico: 26 Kg persi sui 50 di partenza. Tutto questo in otto settimane.

In questi giorni mi sto accorgendo sempre di più di come l'obesità sia uno stato pseudo-depressivo. Quando sei così pesante entri in un loop davvero pericoloso e a cui è difficilissimo sottrarsi. Non ti riesci a muovere perchè ogni cosa ti costa fatica e, soprattutto, ti senti sempre giudicato. Quando sei grasso le persone, quando ti incontrano, l'unica cosa che riescono a fare e valutare l'eventuale ingrassamento-dimagrimento e il tuo peso diventa l'unico fattore di descrizione del tuo io.

E' così rimani in casa, ti vedi con quelle poche, uniche persone che non ti giudicano e cosa fai? Ovviamnete mangi...e si continua così, un cane che si morde la coda.

Adesso sto ritrovando l'energie che credevo di non avere: camminare, correre senza affanno... e ho invertito il loop: le cose che facevo per dimagrire, adesso le faccio per piacere.

Ecco di nuovo la luce del sole...

Torno al lavoro: intervista a Steve McNiven da formattare e recensione di John Doe #50 da finire, oltre ai preparativi per la 24hic. In arrivo anche la seconda parte del reportage Cari fumetti, spero di postarlo prima di partire.

Sopra, un'immagine tratta da Civil War - Copyright degli aventi diritto

2 commenti:

collettore3 ha detto...

Ti ringrazio per il commento, veramente delizioso. Ho seguito anche il 24hic di Aezzo wave.. ma cene sarà un altro a Napoli?!

Margherita Tramutoli

Ps. Ti lascio anche l' indirizzo di Collettore3, vale la pena farci un giro ;)
Ciao!

serena ha detto...

te l'avevo detto, basta cominciare...
grande fisk!!!! (grande moralmente, si intende...;-))